Accetto

Il presente sito web utilizza cookie per scopi funzionali, pratici e statistici. disabilitare i cookies

Solare

 

Il numero 1 delle energie rinnovabili

Alle nostre latitudini, l'utilizzo dei collettori solari per la produzione di acqua calda, rappresenta un'alternativa interessante all'utilizzo dei sistemi di riscaldamento tradizionali.

Tuttavia sono ancora pochi gli edifici esistenti che utilizzano l'energia solare. Quest'ultima può contribuire per il 50% alla produzione d'acqua calda sanitaria e a parte del riscaldamento.

Unico presupposto per l'utilizzo dell'energia solare è un tetto orientato tra sud-est e sud-ovest con un'inclinazione compresa tra 30 e 50 gradi su cui installare i collettori solari.

Vantaggi

  • Il sole non costa nulla: la corrente è necessaria solo per far funzionare le pompe
  • L'energia solare non genera emissioni di CO2 ed è rispettosa dell'ambiente
  • In estate il riscaldamento rimane spento, pertanto la sua vita utile si prolunga
  • Un impianto solare termico può coprire il 50% circa del fabbisogno di acqua calda sanitaria

Svantaggi

  • Un funzionamento corretto e regolare richiede una manutenzione annuale
  • Posa di tubature necessaria tra tetto e locale caldaia
  • Non tutti i tetti sono adatti all'installazione di un impianto solare
  • Fabbisogno di spazio aggiuntivo per il bollitore solare
  • Elevato investimento iniziale: conviene tuttavia in caso di aumento dei prezzi dell'energia
Richiedi un preventivo

I costi di un impianto solare termico

I costi di un impianto solare termico

Un impianto solare per la produzione d'acqua calda sanitaria per un nucleo familiare di 4 persone, richiede costi di investimento compresi tra 3.000 e 5.000 euro.

Con un impianto solare termico per la funzione combinata di produzione d'acqua calda sanitaria e supporto al riscaldamento i costi aumentano a circa 8.000 e possono arrivare a 13.000 euro.

Oltre ad un accumulatore di dimensioni maggiori aumenta anche la superficie dei collettori solari necessaria a supportare il riscaldamento nei mesi primaverili e autunnali.

Ecco come funzionano gli impianti solari termici

Un impianto solare termico è costituito dai collettori solari sul tetto, da un accumulatore-produttore d'acqua calda sanitaria - nella maggior parte dei casi in cantina - e da un impianto di pompaggio. Di regola i componenti sono collegati tra di loro mediante tubi di rame.

Il sole riscalda il liquido presente nel collettore e lo convoglia verso l'accumulatore-produttore d'acqua calda sanitaria con l'ausilio della pompa. L'accumulatore è necessario perché l'energia termica ottenuta durante il giorno possa essere utilizzata anche di sera, ad esempio per la doccia. La pompa è regolata in modo tale da attivarsi solo in presenza del sole e quando la temperatura nel collettore solare è superiore a quella dell'accumulatore.

Se l'impianto solare viene utilizzato, oltre che per la produzione dell'acqua calda sanitaria, anche per contribuire al riscaldamento, è necessario un accumulatore di dimensioni maggiori, un cosiddetto accumulatore puffer. Inoltre, anche la superficie lorda del collettore deve avere dimensioni maggiori. In questo caso è possibile utilizzare collettori piani o collettori a tubi sottovuoto.

Che cosa è importante considerare quando si acquista un impianto solare?

Un impianto solare termico deve essere considerato, sempre e solo, come integrazione di un sistema di riscaldamento.

Speciali sistemi di montaggio consentono anche l'installazione di un impianto solare su un tetto piano.

I tetti più adatti sono orientati tra sud-est e sud-ovest e hanno un'inclinazione compresa tra 30 e 50 gradi.

L’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università, garantisce incentivi fiscali. La detrazione è pari al 65% del costo dell'installazione dell'impianto, per un valore massimo di 60.000 euro.

Per poter utilizzare l'acqua calda sanitaria anche di sera è necessario un accumulatore.

Integrazione con l'energia solare

La sostituzione della caldaia è il momento ideale per pensare anche ad un'integrazione con un sistema che sfrutti l'energia solare.

In funzione delle loro dimensioni, i collettori solari possono contribuire alla produzione d'acqua calda sanitaria e al riscaldamento, nel rispetto dell'ambiente e con costi di esercizio minimi.

Per un nucleo familiare di 4 persone, un impianto solare per la produzione d'acqua calda sanitaria costa, rispetto al riscaldamento a gas, 3.000 - 5.000 euro in più. Se l'impianto solare termico deve supportare anche il riscaldamento, cosa per cui è necessario un maggior numero di collettori solari e un accumulatore puffer di dimensioni maggiori, i costi di investimento aumentano a 8.000 fino ad arrivare a 10.000 euro.

Richiedi un preventivo

Altre informazioni sul riscaldamento

Richiesta di preventivo

Richiedi un preventivo per il tuo nuovo impianto di riscaldamento. La richiesta è gratuita e non vincolante.

Vai alla richiesta di preventivo

Riscaldamento a gas

In Italia la maggior parte degli edifici residenziali è dotata di sistemi di riscaldamento a gas.

Maggiori informazioni sul riscaldamento a gas

Riscaldamento a gasolio

Il riscaldamento a gasolio ha sempre rivestito un ruolo importante ed è una tecnologia consolidata, adatta agli edifici esistenti.

Maggiori informazioni sul riscaldamento a gasolio

Pompa di calore

Una casa calda senza scarico di gas combusti dal camino? La pompa di calore rende possibile riscaldare senza produrre emissioni.

Maggiori informazioni sulla pompa di calore
close

close

Siamo spiacenti

Si è verificato un errore imprevisto che stiamo cercando di risolvere. Riprovare più tardi.

close

Siamo spiacenti

Si è verificato un errore imprevisto che stiamo cercando di risolvere. Riprovare più tardi.

close

È ora possibile ricevere, gratuitamente e senza alcun impegno, fino a 3 offerte. Confrontale e approfitta del migliore rapporto qualità-prezzo.

close

Ammodernando il tuo impianto di riscaldamento potrai beneficiare di detrazioni fiscali fino ad un massimo del 65%.

close

La garanzia di 5 anni comprende i costi del materiale e la durata del lavoro

close

Tra le oltre 12.000 ditte specializzate e qualificate troveremo, nella tua regione, quella più adatta a rinnovare il tuo riscaldamento.

close

In soli 2 minuti, rispondendo a poche domande, potrai richiedere un preventivo. Noi ci occuperemo di cercare l'installatore più adatto alle tue esigenze.

close

Trasmissione sicura dei dati grazie al collegamento criptato. Inoltro dei tuoi dati esclusivamente al fine di creare l'offerta.

close

Grazie al tuo numero di telefono le ditte specializzate possono contattarti per fissare un appuntamento.

close

E-mail

L'indirizzo e-mail serve per essere contattato dalla ditta specializzata e per confermare la sua richiesta.